E 'incredibile avere Un'orchestra in Italia, il posto in cui e' nata la musica.

Pur avendo ancora una base nel Regno Unito, il ruolo a Parma ha offerto l’opportunità di conoscere la città e andare in altre parti D’Italia per concerti. Quando un residente ha parlato con un direttore d’orchestra è stato a Verona su campioni, e prossimi concerti a Milano, così come in tutta Europa, nel Regno Unito, nei Paesi Bassi, Spagna e Francia. 

“Amo tanto la cultura italiana e più resto qui, più ne vengo a conoscenza”, dice. “Ero interessato a vedere come le tradizioni regionali della nutrizione – posso viaggiare 20 chilometri in ogni direzione, e il menu cambia. Amo lo stile di vita, vieni, e stare nel posto in cui è nata la musica.”

Avendo un ruolo a Parma è venuto fuori con problemi, anche per l’evidente barriera linguistica, L’Orchestra principale consiste principalmente di italiani. Ma Chauhan dice che i giocatori lo sostengono, cercando di parlare il più possibile italiano, offrendo una traduzione di parole che non capiva che lo aiutava ad imparare in modo impressionante velocemente.

“Quando si impara una parola in una situazione simile, al lavoro, bisogna sempre ricordare”, spiega il direttore d’Orchestra.

 “E’ molto utile per la musica avere un sacco di parole italiane, quindi il più difficile per me è stato quello di trovare le parole per riempire la musica solo istruzioni vuote gratuite. Ma quando si va a bere dopo i tentativi, si è scoperto che si impara così tanto solo ascoltando e vedere come le frasi sono impilati.”

Una grande differenza nel lavoro delle culture tra L’Italia e la sua nativa Inghilterra è la gerarchia professionale che abbiamo trovato più rigoroso in Italia.

"Quando si impara una parola in una situazione simile, al lavoro, bisogna sempre ricordare", spiega il direttore d'Orchestra.

In altri paesi ci sono relazioni professionali, ma è solo un caso chiamarsi per nome. In Italia, al primo tentativo, tutti si alzano in piedi, e l’uso del termine “Maestro” è segno di rispetto. Gli dico che posso essere chiamato Alexei, ma dicono che quando sono nella scatola, sono un Maestro”, spiega.

Nonostante la formalità del rapporto direttore-musicista, Maan dice di aver trovato un senso di comunità e lealtà in Italia, che lo ha sorpreso. In molti modi, dice che la cultura italiana è” in mondi diversi ” in Gran Bretagna, ma ha trovato molto a che fare con L’India, dove vengono i suoi genitori. 

Egli scoprirà che in entrambi i paesi, una volta che sarete stati accettati come parte della comunità-come le orchestre-tutti in essa andranno al miglio in più per trattarvi bene.”C’è una sensazione reale che la gente si prende cura di te, anche al lavoro è una famiglia molto, e la gente farà tutto per te. La cultura italiana e indiana ruota intorno alla famiglia, agli amici, stare insieme a buona compagnia e buon cibo.”

Questa atmosfera familiare rende il lavoro più facile, che dice a volte rende una ” vita molto solitaria.

“Malan dice che la maggior parte delle Guide non si ritirano mai ufficialmente, ma continuano a lavorare e fare un viaggio che copre gli anni 70, 80 e più tardi.

La natura del lavoro richiede lo spostamento da un luogo ad un altro, piuttosto che attenersi a una vera e propria orchestra, ma posso vedere con i miei amici in diverse città, e la tecnologia che assicura un contatto permanente con la famiglia e gli amici, i conduttori non sono così isolati, oggi come una volta.Inoltre, non c’è modo di fare altro per pasana-lei descrive regia come “l’ossessione.”” 

La sua famiglia non aveva musicisti, ma imparò la musica classica quando l’insegnante di violoncello suonò nella sua scuola, cosa che lo spinse a iscriversi a lezioni di musica. 

Questa atmosfera familiare rende il lavoro più facile, che dice a volte rende una " vita molto solitaria.

La sua famiglia non aveva musicisti, ma imparò la musica classica quando l’insegnante di violoncello suonò nella sua scuola, cosa che lo spinse a iscriversi a lezioni di musica. 

Quando gli è stato chiesto esattamente cosa lo attrasse dal violoncello, un ragazzo di 27 anni non può indicare esattamente questo: “era solo qualcosa che in realtà mi ha focalizzato come un fuoco dentro di me. Ho sempre voluto disegnare violoncello e suonare, guardando sempre dieci pagine più tardi nelle guide per vedere cosa stava succedendo, così il mio insegnante di musica ha dovuto fermarmi ed essere metodico, spiegando che devo lavorare lì.”Suonando un’orchestra giovanile, si è interessato al ruolo del direttore d’orchestra, e al modo in cui tutti i musicisti e la loro musica sono stati combinati, e poi un giorno mi sono imbattuto in una pila di spartiti, vecchia band la biblioteca, nel ripostiglio della mia scuola.

Mcan chiese al direttore della scuola di musica se poteva portare a casa delle copie di riserva dei punteggi e farlo. – Ora nessuno li usa nelle scuole; nelle lezioni di musica, di solito è sufficiente fare esercizi di base sulla tastiera. Cosi ‘ho iniziato a imparare da solo, in realta ‘li guardero’ in altre lezioni quando mi annoiero’.”A partire dalle Orchestre Giovanili, direttore d’Orchestra sul sito, la sua carriera è passata dalla forza alla forza, tra cui il suo debutto di Laurea inglese, le feste della BBC e il film-making BAFTA-vincente, prima di assumere il ruolo Nell’Arturo Toscanini Parma Filharmonica all’inizio di questa stagione .

Ci sono timori che altri bambini in tali 

strati non musicali possano perdere la possibilità di innamorarsi della musica a causa della riduzione dell’arte nelle scuole e della riduzione dei finanziamenti per le orchestre e altre istituzioni culturali.

“C’è tristezza tra i musicisti qui perché L’Italia è sempre stata una grande cultura musicale, così si ricordano com’era prima. Pensavo che in Italia sarebbe stato meno un problema, ma più comunico con i colleghi qui presenti, più mi rendo conto che c’è un problema, e la crisi finanziaria ha reso le cose particolarmente difficili”, spiega Chauhan.

La Gran Bretagna ha partecipato a progetti volti a promuovere la musica nelle scuole, creando un film e risorse educative basate su circa dieci canzoni, musica e spera che tali progetti possano migliorare lo status della musica classica in tutto il mondo.

“Dobbiamo inviare fondi nelle mani di bambini, scuole e autorità per capire il significato della musica. Mantiene la mente sana, offre cose di incredibile valore: collaborazione, creatività, pazienza, fiducia in se stessi ed espressione”, dice il direttore d’Orchestra.

“La musica è importante quanto lo sport, ma con lo sport si hanno risultati immediatamente visibili-si può vedere se qualcuno soffre di obesità e si può dire se si hanno problemi a salire le scale. Ma la musica e l’arte sono una grande parte di salute mentale positiva ed è molto triste privare la generazione di questa opportunità.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here